Il Mondo Maggioli


Le nostre attività integrate affiancano la Pubblica Amministrazione, i Liberi Professionisti e le Aziende nel semplificare i processi e migliorare i servizi

Soluzioni e Servizi
Tecnologia e conoscenza sono le nostre passioni e il modo con cui siamo sempre riusciti a rispondere alle richieste di un mercato in continua evoluzione
 
Informatica MAG / Focus

Unione dei Comuni Bassa Reggiana: la sicurezza ambientale, un bene di tutti

Elisabetta Sottili, Sindaca del Comune di Luzzara con delega alla Protezione Civile dell’Unione dei Comuni della Bassa Reggiana, sintetizza così il lavoro degli ultimi cinque anni per avere un Sistema di Unione ai massimi livelli.

“La capacità di superare le frammentazioni della comunicazione e al tempo stesso di dare un senso comune, un’uniformità che sappia aggregare. L’obiettivo è un servizio al cittadino di qualità, di grande efficacia e che sia accessibile a tutti, soprattutto nei nostri Comuni, caratterizzati da una popolazione eterogenea come capacità digitale, giovani e anziani e dove la presenza di lavoratori stranieri è molto alta”.
 
La storia della piattaforma del Gruppo Maggioli per questa Unione nel cuore dell’Emilia, formata da otto Comuni, risale all’inverno del 2017. Era la notte del 12 dicembre quando 1.100 abitanti della frazione di Lentigione, poco fuori Brescello, dovettero abbandonare la propria abitazione: la pioggia incessante aveva indebolito gli argini e il fiume Enza esondò, allagando le campagne. Da allora, la comunicazione d’emergenza dell’Unione è gestita dalla tecnologia Maggioli, dapprima con il solo sistema GastoneCRM e, ora, con la piattaforma integrata di Municipium che fonde tutte le funzioni.

In queste settimane, il Comune di Novellara sta testando le ultime release prima di distribuire funzioni e aggiustamenti dell’architettura informatica agli altri sette centri urbani. In tutto sono circa 72 mila i cittadini che usufruiscono del sistema integrato che, come sottolinea la Sindaca, “deve rispettare l’autonomia dei singoli, il cosiddetto campanile e, al tempo stesso, essere costantemente un servizio condiviso, patrimonio di tutti gli otto Comuni e della propria gente”.

Favorire una cultura comune della Protezione Civile

Nella sala consiliare di Novellara, tra gli affreschi e le mura medievali del Castello, a computer aperti e smartphone di ogni modello (e sistema operativo), si procede con piccole modifiche in attesa della versione definitiva autunnale nella quale Municipium ospiterà e renderà fruibile ai cittadini tutta la potenza del sistema, compresi i servizi PagoPA, App IO, Spid, servizi georeferenziati (anche bidirezionali) e la sezione della Protezione Civile, con informazioni, avvisi, emergenze. Il tutto all’insegna della multicanalità e della resilienza estreme.

Marco Iotti, coordinatore della ProCiv dell’Unione, si confronta con Monica Bertolini dei Sistemi Informatici: tocca a loro fare le verifiche con il Product Manager del Gruppo Maggioli Graziano Bitetti. Il tutto con la supervisione del Direttore Generale della Bassa Reggiana, Elena Gamberini.

Quali sono le priorità?”, spiega la direttrice con il cellulare in mano a verificare ogni passaggio, “Principalmente puntiamo a favorire una cultura comune della Protezione Civile. Da dodici anni i singoli comuni hanno trasferito all’Unione questo onere che è una responsabilità altissima. Nel corso degli anni abbiamo lavorato proprio a questo, a condividere i problemi dei Comuni rivieraschi più esposti e farne una lotta di tutti. Pertanto – continua Gamberini – abbiamo lavorato su due fronti: quello del coordinamento, per le emergenze legate all’acqua e quello della omogenizzazione del servizio al cittadino, per i Comuni delle aree più interne e meno esposti".

Le emergenze – aggiunge la Dirigente - nella loro drammaticità e con il loro bagaglio di difficoltà e problemi, ci hanno insegnato molto. Abbiamo imparato dalle esondazioni e dalle alluvioni, dal mal tempo al terremoto per arrivare al Covid: sono stati tutti banchi di prova per la nostra capacità di reagire e di comunicare con i cittadini, che sentono il bisogno di percepire l’assistenza e la condivisione delle informazioni”.

Gamberini si sofferma così su alcuni passaggi chiave nell’adozione della Piattaforma Maggioli Software PA e su quelle che sono le aspettative per il futuro: “Abbiamo investito gradualmente nella tecnologia – sottolinea – sempre con convinzione, credendo nel Progetto. Abbiamo “investito”, non “speso”, con due obiettivi: tecnologia e formazione all’interno dell’organizzazione e “comunicazione” e “consapevolezza” con i cittadini. La prevenzione è un altro dei punti cardine per la Protezione Civile della nostra Unione e, quando la nuova piattaforma sarà pronta, faremo una campagna di informazione a tutti i livelli. Dalla nostra abbiamo un gruppo di volontari che ci assicura livelli di servizio altissimi. Ma, vista la centralità e l’importanza del servizio, sicuramente investiremo anche nel personale, dotando la Protezione Civile dell’Unione di operatori aggiuntivi in organico”.

Marco Iotti, poco lontano, sta testando l’Area Operatore di Municipium con Monica Bertolini. Graziano Bitetti fa un’analisi comparata delle funzionalità attuali con quelle che verranno introdotte a settembre. E, nell’archivio delle comunicazioni mirate, ci sono ancora conservate quelle ‘storiche’ della drammatica esondazione di Lentigione-Brescello del 2017.

Da allora, è stata una crescita continua del Sistema e noi siamo cresciuti con lui – chiosa con un sorriso Marco Iotti – La piattaforma del Gruppo Maggioli racconta la storia della nostra Protezione Civile e del modo di fare comunicazione di Ultimo Miglio. Ecco nella scala gerarchica dei canali di comunicazione prioritari dapprima le mail, gli SMS classe A1, ora le notifiche App, le chiamate vocali su telefonia fissa o mobile e i social network. Per chi si occupa di Emergenze, i temi caldi sono la certezza della comunicazione e la sua certificazione, intesa come attendibilità e istituzionalità. Un aspetto, questo, che noi abbiamo superato fin dall’inizio, con tutte le comunicazioni (singole e massive) perfettamente riconducibili ai singoli Comuni o all’Unione. Abbiamo costruito una relazione stabile e attendibile: i cittadini si fidano di noi. Si è trattato, fin dal 2017, di avere certezze, non rassicurazioni circa l’efficacia finale".

“Tutte le calamità degli ultimi anni – aggiunge Iotti - hanno sì alzato la soglia di attenzione ma anche alzato l’asticella della fruibilità, della facilità d’uso per il cittadino. La piattaforma Maggioli del futuro la vogliamo così: potente, resiliente, facilissima da usare, per noi operatori e per i nostri cittadini. Abbiamo una fetta di popolazione anziana davvero ampia e tante famiglie straniere che lavorano nell’agricoltura e nella zootecnia. Lavoriamo in funzione di questa fruibilità estesa”.

La Sindaca Elisabetta Sottili, in videoconferenza, interviene proprio su alcuni punti e funzionalità: “I nostri cittadini non devono cercare le informazioni utili: sono le notizie, gli avvisi e le emergenze che devono arrivare a loro. Se ricevono una telefonata – conclude – non devono avere il sospetto che sia la solita offerta commerciale del call center: se c’è un problema siamo noi a chiamare e devono sapere che il Comune è a loro disposizione. Non è importante che tutti si debbano dotare di moderni e costosi smartphone: noi li raggiungiamo, sempre. La sicurezza è un bene di tutti”.
 
Elisabetta Sottili
Sindaca del Comune di Luzzara

Marco Iotti
Coordinatore della Protezione Civile
 
Elena Gamberini
Direttore Generale della Bassa Reggiana

 

*** * *** * ***
Questo articolo è tratto da InformaticaMAG 4/22
Storie, idee e progetti di innovazione nella P.A.​

04 dicembre 2022
Posted: 04/12/2022 14:51:26 by | with 0 comments

Continua a leggere

Notizia

Sostenibilità: il Gruppo Maggioli fra le 350 aziende italiane al top nel giudizio dei dipendenti.

Il Gruppo Maggioli ha approvato a maggio 2023, per il terzo anno consecutivo, il Bilancio di Sostenibilità consolidato.
19 luglio 2024
Notizia

Elezioni e PIAO (Piano Integrato di Attività e Organizzazione): una grande opportunità per migliorare l'operato dei Comuni

Le elezioni amministrative rappresentano una situazione ideale per avviare una pianificazione integrata tra valore pubblico da realizzare ed operatività del quotidiano

04 luglio 2024
Notizia

Il nuovo software Ecomate: la soluzione per la sostenibilità aziendale

Una piattaforma avanzata che aiuta le aziende a migliorare la loro sostenibilità e a rispettare le normative ambientali

03 luglio 2024
Notizia

I servizi di identità elettronica: regole e nuove applicazioni.

26/6/2024
Roma, Università LUISS Guido Carli

Importante convegno dedicato ai servizi di identità elettronica, un’occasione unica per approfondire le tematiche legate all’identità digitale, alle sue implicazioni giuridiche e alle nuove applicazioni. Al centro del confronto i risultati della ricerca condotta dal centro di ricerca LUISS Dream nell’ambito del progetto IDeARe, realizzato in collaborazione con 01Sistemi, società del Gruppo Maggioli. 

17 giugno 2024