Il Mondo Maggioli


Le nostre attività integrate affiancano la Pubblica Amministrazione, i Liberi Professionisti e le Aziende nel semplificare i processi e migliorare i servizi

Soluzioni e Servizi
Tecnologia e conoscenza sono le nostre passioni e il modo con cui siamo sempre riusciti a rispondere alle richieste di un mercato in continua evoluzione
 
Informatica MAG / Editoriale

Contratti pubblici digitali: cosa prevede il DM n. 148/2021

Le piattaforme digitali per la gestione dei contratti pubblici, in uso alle stazioni appaltanti, dovranno rispondere a determinati requisiti funzionali e tecnologici al fine di favorire l’interconnessione e l’interoperabilità dei dati tra le piattaforme di e-procurement esistenti e tra queste e gli organismi di vigilanza e controllo.

Il 26 ottobre 2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.M. 12.8.2021 n. 148 attuativo (parzialmente) dell’art. 44 del Codice dei Contratti pubblici (D.Lgs. 50/2016) in materia di digitalizzazione delle procedure.

Il decreto definisce i principi per la digitalizzazione dei processi di procurement delle Pubbliche Amministrazioni e indica le caratteristiche tecniche generali che dovranno avere i sistemi telematici per lo svolgimento delle attività connesse alle procedure di acquisto e di negoziazione dei contratti pubblici. 

Il sistema consentirà agli operatori economici di compilare e presentare le offerte mediante interfaccia web o tramite applicativi predisposti per l’acquisizione dei documenti. Si svolgeranno online anche le attività istruttorie della commissione giudicatrice, l’apertura e la verifica della documentazione amministrativa, la valutazione delle offerte tecniche e delle offerte economiche, l’acquisizione del provvedimento di aggiudicazione. Il decreto pubblicato in Gazzetta prevede che l’accesso al sistema avvenga previa identificazione dell’utente tramite Spid.

Attraverso lo stesso sistema sarà possibile scambiarsi informazioni e inviare richieste di chiarimento. Un grande vantaggio sia per le Pubbliche Amministrazioni che per le imprese, in quanto gli appalti elettronici migliorano l’efficienza amministrativa complessiva, diminuiscono i costi di gestione delle procedure di gara, riducono la durata del ciclo dell’appalto e gli oneri amministrativi a carico delle imprese. Il DM 148/2021, all’art. 2, demanda alle Linee Guida che AGID adotterà ai sensi dell’art. 71 del CAD le regole tecniche per la definizione delle modalità di digitalizzazione di cui al comma 1.

Se da un lato è certo che l’Agenzia per l’Italia Digitale, con le sue specifiche competenze e professionalità, è il soggetto più indicato per elaborare queste regole, è altrettanto vero che senza di esse i contenuti tutti  condivisibili in linea di principio del DM 148/2021 restano mero principio, tanto più che l’obbligo di adeguare i sistemi telematici delle stazioni appaltanti scatterà soltanto sei mesi dopo l’adozione delle Linee Guida, per l’elaborazione delle quali il decreto non prevede nessuna scadenza.

Queste tempistiche non fanno i conti col nuovo Codice Appalti che sta per affacciarsi all’orizzonte. In Parlamento è in discussione il disegno di legge delega sui contratti pubblici: dai criteri contenuti nella delega nascerà il nuovo Codice Appalti, che quasi sicuramente farà piazza pulita della miriade di decreti attuativi esistenti per tornare al regolamento unico.

Angelo Bianchi
Direttore Operativo - Gruppo Maggioli

30 dicembre 2021
Posted: 30/12/2021 16:02:46 by | with 0 comments

Continua a leggere

Rassegna stampa

Al Comune di Poggibonsi è online il nuovo sito web

Contenuti e veste grafica rinnovati e adeguati alle disposizione AgID. Un progetto del Gruppo Maggioli, finanziato dal PNRR Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

19 febbraio 2024
Rassegna stampa

Intelligenza artificiale, applicazioni cruciali per assistenza, diagnostica e monitoraggio

Salute, intelligenza artificiale e digitalizzazione: le aziende italiane rappresentano un’eccellenza internazionale, punta avanzata della ricerca e sviluppo in questo settore. Insieme ad altre realtà del settore il Gruppo Maggioli si è confrontato nel laboratorio della Winter School 2024 che si è tenuta a Cernobbio.
13 febbraio 2024
Notizia

Maggioli tra le principali software house in Italia

Nella classifica italiana “Top 100 Software e servizi IT per la Pubblica Amministrazione”, stilata dalla rivista Data Manager, si conferma l'8° posizione del Gruppo Maggioli tra i principali leader di settore.
09 febbraio 2024